a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z #

Fotografie, tag MAESTRO

Benedetto Lanfranchi

Benedetto Lanfranchi

Benedetto Lanfranchi (1880-1971) in uniforme prima di conseguire il diploma di insegnante alla Scuola Magistrale di Coira nel 1908.
Per decenni ha insegnato nella classe complessiva della scuola di Angeli Custodi. È stato poi nominato maestro di 5a e 6a classe a S. Carlo, dove ha lavorato fino al pensionamento nel 1942.

100198
Cristiano Bondolfi

Cristiano Bondolfi

Cristiano Bondolfi (1851-1922). Presidente di Circolo e podestà di Poschiavo, è stato anche maestro (senza patente), ispettore scolastico e deputato in Gran Consiglio.

101258
Far legna

Far legna

Il maestro Benedetto Lanfranchi (1880-1971), in pensione, mentre spacca legna, Angeli Custodi.

100257
Franco Paravicini a scuola

Franco Paravicini a scuola

Franco Paravicini (1907-1990), primo a destra della seconda fila dall'alto, nella scuola di Lugano dopo il trasferimento del padre Tomaso quale docente in un liceo ticinese.

102774
Incontro militari svizzeri e soldati americani

Incontro militari svizzeri e soldati americani

Incontro dei militari svizzeri con i soldati americani che hanno contribuito alla liberazione dell'Europa il 1° maggio 1945 alla dogana italiana in Val Monastero, passo di Tubre, sul confine italo-svizzero. Al centro, davanti al primo carro armato, il maestro di S. Carlo Giovanni Lanfranchi.

100024
Incontro militari svizzeri e soldati americani

Incontro militari svizzeri e soldati americani

Incontro dei militari svizzeri con i soldati americani che hanno contribuito alla liberazione dell'Europa il 1° maggio 1945 alla dogana italiana in Val Monastero, passo di Tubre, sul confine italo-svizzero. Il secondo da sinistra, davanti alla barriera, è il maestro di S. Carlo Giovanni Lanfranchi.

100025
Incontro militari svizzeri e soldati americani

Incontro militari svizzeri e soldati americani

Incontro dei militari svizzeri con i soldati americani l'8 maggio 1945 in Val Monastero dopo la firma dell'armistizio: finalmente la pace. Il primo uomo davanti da sinistra è il maestro di S. Carlo Giovanni Lanfranchi.

100028
Insegnanti

Insegnanti

Allievi della sezione tedesca e italiana della Suola Magistrale di Coira nel 1938 davanti al vecchio convitto, un anno prima del conseguimento della patente di maestro (1939). I romanci frequentavano una sezione separata. Lo studio alla magistrale durava 5 anni. Faceva parte del programma scolastico la cosiddetta "istruzione premilitare", durante la quale i ragazzi dovevano indossare una divisa blu. In occasione delle uscite erano tenuti a portare un berretto.
Nell'ultima fila in alto, da sinistra, i professori Gartmann, Joos e Hatz.
Fra gli studenti alcuni futuri insegnanti poschiavini: in cima a destra Giovanni Mengotti; il primo a sinistra nella fila davanti è Guido Crameri (ha insegnato per 20 anni a S. Carlo, poi è diventato vice comandante della polizia a Coira); il primo a sinistra in seconda fila è Cardelio Vitali; in terza fila al centro Giovanni Lanfranchi (per 43 anni maestro di prima e seconda classe a S. Carlo, dal 1941 al 1984); il terzo da destra in quarta fila è Aldo Lanfranchi (insegnante per 20 a l'Annunziata e 10 a Poschiavo).

100009
Insegnanti

Insegnanti

Studenti della Scuola Magistrale di Coira nel 1907-08. Tra di loro alcuni futuri insegnanti poschiavini: in prima fila da destra siedono Tomaso Crameri, Benedetto Lanfranchi e Lorenzo Compagnoni.

100185
Maestro e bigliettaio

Maestro e bigliettaio

Durante i mesi estivi, un tempo non retribuiti (fino al 1946 la scuola durava solo 28 settimane), il maestro di S. Carlo Giovanni Lanfranchi lavorava quale bigliettaio e capotreno sulla tratta della Ferrovia del Bernina. Un'occupazione secondaria indispensabile che ha svolto per 40 anni (1945-1985). Qui in stazione a Poschiavo con il cancelliere comunale Tobia Zanetti.

100065
Maestro e bigliettaio

Maestro e bigliettaio

Durante i mesi estivi un tempo non retribuiti (fino al 1946 la scuola durava solo 28 settimane), il maestro di S. Carlo Giovanni Lanfranchi, riflesso nello specchio di una locomotiva, lavorava quale bigliettaio e capotreno sulla tratta della Ferrovia del Bernina. Un'occupazione secondaria indispensabile che ha svolto per 40 anni (1945-1985).

100068
Maestro e bigliettaio

Maestro e bigliettaio

Durante i mesi estivi un tempo non retribuiti (fino al 1946 la scuola durava solo 28 settimane), il maestro di S. Carlo Giovanni Lanfranchi lavorava quale bigliettaio e capotreno sulla tratta della Ferrovia del Bernina. Un'occupazione secondaria indispensabile che ha svolto per 40 anni (1945-1985).
Da destra: il macchinista Bernardo Plozza (padre della maestra Dina), il capotreno Franz Maranta che ha istruito Giovanni Lanfranchi all'inizio del suo impiego, Giovanni Lanfranchi, il manovratore Mandelli, due guardie di finanza italiane e la moglie di Mandelli che si occupava delle pulizie sui treni.

100069
Maestro e bigliettaio

Maestro e bigliettaio

Durante i mesi estivi un tempo non retribuiti (fino al 1946 la scuola durava solo 28 settimane), il maestro di S. Carlo Giovanni Lanfranchi lavorava quale bigliettaio e capotreno sulla tratta della Ferrovia del Bernina. Un'occupazione secondaria indispensabile che ha svolto per 40 anni (1945-1985).

100070