a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z #

Fotografie, tag PASSO

Apertura invernale del passo

Apertura invernale del passo

Dopo l’apertura del passo del Bernina anche d’inverno nel 1965, per alcuni anni il transito invernale è soggetto al pagamento di una tassa obbligatoria che permette di coprire le spese per lo sgombero della neve. Poi subentra il Cantone con un suo finanziamento. Il cassiere Claudio Godenzi riscuote la tassa all’imbocco del passo sopra S. Carlo.

102343
Apertura invernale del passo

Apertura invernale del passo

Il transito sul Passo del Bernina durante l'inverno era soggetto al pagamento di un contributo obbligatorio che permetteva di coprire le spese di apertura. Il cassiere capo Claudio Godenzi mentre riscuote la tassa - istituita dopo il primo inverno in cui si è tenuta aperta la strada (1965/66), per prova - all'imbocco del passo sopra S. Carlo, inverno 1966/67.

102344
Deposito postale a Sfazù

Deposito postale a Sfazù

Il deposito postale di Sfazù. Da sinistra: ?, Paolina Crameri e Anna Crameri-Cortesi.

1004250
Discesa con lo slittino

Discesa con lo slittino

Tre ragazze scendono con lo slittino lungo il passo del Bernina, sopra la Val d'Urezza. Davanti: Lidia Crameri (1916-2007).

101991
Galleria di protezione sul passo

Galleria di protezione sul passo

Passo del Bernina. Domenico Crameri sotto la galleria di protezione a nord del Baracon, smantellata fra il 1954 e il 1955.

102100
Gara automobilistica del Bernina

Gara automobilistica del Bernina

Nel 1929 e nel 1930 si è disputata in Valposchiavo una gara automobilistica sul Passo del Bernina, dal Fulon (a nord di Poschiavo) al Baraccone su un percorso di 16,5 km. Vi hanno partecipato noti piloti di vari paesi europei.

103030
Gara automobilistica del Bernina

Gara automobilistica del Bernina

Nel 1929 e nel 1930 si è disputata in Valposchiavo una gara automobilistica sul Passo del Bernina, dal Fulon (a nord di Poschiavo) al Baraccone su un percorso di 16,5 km. Vi hanno partecipato noti piloti di vari paesi europei.

103031
Jeep all'Ospizio Bernina

Jeep all'Ospizio Bernina

Rita Giuliani (a destra) al volante di una jeep di passaggio all'Ospizio Bernina per farsi immortalare: in realtà non aveva né la patente né un'automobile. A sinistra una conoscente austriaca.

102094
Messa sul passo delle Tre Croci

Messa sul passo delle Tre Croci

Don Leone Lanfranchi celebra la Messa sul passo delle Tre Croci.

100509
Militari sul passo

Militari sul passo

Militari di guardia sul passo del Bernina, al Baracon, con alcuni ragazzi valposchiavini. Davanti, al centro, Fides Giuliani (1926-2019).

102093
Neve sul passo del Bernina

Neve sul passo del Bernina

Pareti di neve ancora altissime sul passo del Bernina in zona Baracon ad inizio giugno 1986.

102245
Passeggiata sul passo

Passeggiata sul passo

Passo del Bernina. Sullo sfondo il Piz dal Teo a sinistra e a destra il Piz Campascio. In strada Beatrice Giuliani-Dorizzi con i figli Albino (in carrozzina) e Fides e le gerenti dell'Albergo Cambrena: Leonilde e Nina Platz.

102101
Passo del Bernina

Passo del Bernina

Vista sul passo del Bernina in zona Baracon. Si intravvedono le due gallerie di protezione smantellata poi nel 1954-55. Sullo sfondo il Piz Cambrena, a destra, e il Sassal Mason a sinistra.

103803
Passo delle Tre Croci

Passo delle Tre Croci

Don Leone Lanfranchi celebra la Messa sul passo delle Tre Croci.

100510
Passo innevato

Passo innevato

Passo del Bernina innevato, presso l'Ospizio, ai tempi delle prime jeep. Sulla destra i fratelli Albino (sinistra) e Carlo Giuliani.

102098
Riapertura primaverile del passo

Riapertura primaverile del passo

Apertura del passo del Bernina in primavera. Sgomberare la strada invasa dalla neve delle valanghe che regolarmente cadevano a valle, come quella della Val D'Urezza, era un'impresa. Lo stradino cantonale di S. Carlo Leone Crameri-Dorizzi (1901-1976), il primo a sinistra, si faceva aiutare da uomini del paese, contenti di poter guadagnare qualcosa in una stagione in cui le loro attività agricole non li occupavano ancora a tempo pieno.

Dietro da destra Carlo Crameri (1925),  Luigi Crameri (1916), Placido Crameri (1906). Davanti al centro ?.

1003644
Sciatrici poschiavine

Sciatrici poschiavine

Erma Bondolfi (a sinistra) e l'amica Silva Jochum con gli sci sul passo del Bernina.

101021
Stradino

Stradino

Leone Crameri-Dorizzi (1901-1976), stradino cantonale di S. Carlo, mentre posiziona un cartello che indica la chiusura del passo del Bernina.

1003643
Trasporto su slitta

Trasporto su slitta

Trasporto invernale su slitta a Sfazù. Davanti in primo piano Enrico Crameri.

Dietro da sinistra: Tommaso Passini, Carlo Giuliani, due soldati, Tomaso Crameri (Cumini) e sulla slitta il maestro Lino Crameri, fratello di Enrico e Piero, affacciato alla finestra.

103808
Valanga Val d'Urezza

Valanga Val d'Urezza

Valanga della Val d'Urezza. Sotto la neve è stato scavato un passaggio per consentire il transito sulla strada del passo del Bernina.

102821
[12  >>